Un nuovo sito targato WordPress


La cucina tipica indiana

788 0

PapadIn India si può trovare una grande varietà di cucine, dalla vegetariana in senso stretto alla non vegetariana, poichè ci sono delle considerevoli variazioni regionali da nord a sud, in parte a causa delle condizioni climatiche, in parte dovute ad influenze storiche.

L’uso diffuso delle spezie, intere, macinate, arrostite e stufate, determina la caratteristica unificante di una cucina altrimenti molto diversificata. Ciascuna regione ha la propria cucina particolare, benché alcuni piatti siano disponibili in tutto il Paese.

La cucina del nord

I piatti tipici dell’India del Nord, caratterizzata dalla cucina Moghul, sono chapattis (pane di forma rotonda arrostito), riso con dal (curry di lenticchie), salse, un piatto di verdura o di carne, le pappads (delle cialde fritte o tostate fino a diventare croccanti), yoghurt e sottaceti.

La cucina del sud

I pasti dell’India del Sud sono l’Idli (delle torte di riso al vapore), i dosa (frittelle salate croccanti), il vada, il sambar (un curry di lenticchie acido e caldo con verdure), l’upama, ed il chutney di cocco. Qui l’elemento centrale del pasto è una base di riso. In Kerala il pesce è bollito in latte di cocco e delicatamente aromatizzato con foglie di curry.

Lungo tutta la costa e principalmente nel nordest il pesce è consumato come alimento principale.

da bere

Chai (the) e caffè sono le bevande più diffuse.